Guida ai Lampioncini per Esterno a LED

Guida per capire le caratteristiche, la qualità, i vantaggi e altre informazioni utili per l’acquisto e l’utilizzo dei lampioncini per esterno a LED.

Caratteristiche e funzionalità dei lampioncini LED da Esterno

La prima caratteristica dei lampioncini LED da Esterno è principalmente quella che devono essere duraturi nel tempo mentre garantiscono un buon risparmio energetico.

Proprio grazie al risparmio energetico legato ai bassi consumi, i lampioncini da esterno a LED possono rimanere accesi in vostra assenza o di notte per una vostra sicurezza.

I design dei lampioncini da esterno a LED sono veramente numerosissimi: Quello che li accomuna è la presenza di un paletto di diverse forme e grandezze con in cima un corpo illuminante a LED come appendice oppure integrato nel paletto da giardino stesso.

L’altezza di un lampioncino LED da giardino può andare dai 50 cm fino ad arrivare ad un massimo di due metri. L’altezza ideale del paletto da giardino a LED dovrebbe essere sta tra i 50 cm ed i 150 cm e con orientamento della luce verso il basso per offrire la miglior esperienza visiva per i nostri occhi, evitando anche appunto abbagli.

I lampioncini da giardino a LED, non solo permettono un notevole risparmio energetico, ma consentono anche una maggior autonomia e un’illuminazione più soffusa e piacevole.

Infatti predisposti sapientemente negli spazi all’esterno creano una soluzione decorativa di grande impatto unendo la funzione di sicurezza, garantita dall’illuminazione costante.

Inoltre per rendere i lampioncini per esterni a LED più duraturi nel tempo, devono essere realizzati nella loro interezza con materiali di altissima qualità, devono essere resistenti alle precipitazioni anche grazie a resinature dei chip led e della parti elettroniche, ai cambiamenti climatici e, devono essere resistenti a usura e ruggine.

 

Consumo e risparmio energetico dei lampioncini da giardino a LED

I lampioncini da esterno a LED non sono usati solo per illuminare i giardini privati ma vengono utilizzati per illuminare anche parchi pubblici, piazze, parcheggi, viali e strade.

I consumi di un lampioncino da giardino a LED sono inferiori dalle 6 alle 10 volte rispetto ad un lampioncino da giardino con come corpo illuminante una lampadina ad incandescenza.

La differenza sta principalmente nell’efficienza luminosa dei chip LED utilizzati e di come avviene la distribuzione della luce da parte dei lampioncini LED per giardini.

Facciamo un esempio:
Se dovessimo illuminare un giardino di circa 50 metri quadrati con le lampadine a incandescenza, ci vorranno almeno 3 lampadine da 50 Watt per una media di 12 ore di funzionamento al giorno avremo una spesa di circa 130€ l’anno.

Se invece la stessa superficie la illuminiamo a LED andremo ad avere un consumo estremamente inferiore con una spesa di circa 19€ l’anno; quindi un risparmio totale di circa 110€ ogni anno solo di energia elettrica.

Per incrementare un ulteriore risparmio energetico sui consumi di energia elettrica delle luci da esterno, alcune soluzioni intelligenti sono quelle di utilizzare temporizzatore e/o sensori di movimento con sistema domotico, in modo da ridurre la quantità di luce di notte e accendendosi solo in caso di necessità avvertendo un movimento.

Pro e Contro dei Lampioncini LED per Giardino Solari

I lampioni da esterno solari sono praticamente uguali ai classici a LED, ma non prevedono l’utilizzo di cavi elettrici e funzionano grazie a un pannello solare posto sopra il supporto.

Sono utili per mantenere un basso impatto ambientale e annullano i costi di bolletta essendo molto efficaci e per questo bisogna rivolgersi ad esperti nel settore per scegliere il prodotto della giusta qualità.

Questo tipo di “lampioni” usano la luce del giorno per immagazzinare energia e si accendono in automatico al crepuscolo.

I punti a favore di questi “lampioni esterni” è il fatto che non vanno collegati alla rete elettrica e quindi, funzionano in completa autonomia, nei limiti della loro batteria, che può arrivare a una durata di 8 anni.
Proprio per questa caratteristica sono comodi per alleggerire i consumi nella bolletta.

I punti a sfavore sono però, più numerosi, infatti anche se portano un risparmio sulla bolletta, hanno un costo molto più elevato rispetto ai “lampioni” collegati all’elettricità.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, vanno posizionati in zone soleggiate altrimenti, il loro funzionamento sarebbe scarso e, la loro funzionalità è quindi collegata ai cambiamenti climatici.

Per ultimo, dal punto di vista estetico, non sono molto apprezzati in quanto, i pannelli solari sono ben visibili e quindi antiestetici.

I prezzi dei lampioncini da giadino a LED

Se si sceglie un modello dal design semplice o acquistando una buona quantità il prezzo scende, infatti la produzione di questi “lampioncini” è unicamente industriale e, a meno che non si scelga qualcosa di unico o su misura, si puó riuscire a trovare un buon equilibrio tra qualità e prezzo.

Attenzione però, perché spesso prezzi bassi possono portare a scarsa qualità e a poca durata e resistenza nel tempo.

Infatti i lampioncini da giardino a LED con un design ricercato possono partire da un prezzo di 100€ per arrivare anche oltre i 3000€ per ogni singolo punto luce, è in questo caso il prezzo lo fa anche il design e il materiale utilizzato.

Alla spesa di acquisto vanno inoltre aggiunti i costi d’istallazione, che possono variare a seconda delle misurazioni del giardino e dal progetto.

Comunque con una spesa di 250/300€ si dovrebbe assicurare un prodotto di ottima qualità con il design giusto per il vostro giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *